Seguici su

Sentiero 270 - Ciclovia dei laghi - Anguillara Sabazia

Anguillara S.

Sentiero 270 - Ciclovia dei laghi - Anguillara Sabazia

E’ lunga 8000 metri, inizia dalla Porta del Parco (ex Mattatoio di Anguillara S. loc. Mola Vecchia - angolo Via dei Caputi).
Il grado di difficoltà è medio-facile.
Il percorso è per l'80% sterrato, con tratto asfaltato nei pressi della Porta del Parco.
Il tempo di percorrenza è di 2 ore circa.

La Ciclovia dei Laghi percorribile in mountain bike, a cavallo o a piedi, attraversa alcuni caratteristici ambienti del Parco Regionale Bracciano Martignano. In un continuo susseguirsi di coltivi e prati adibiti a pascolo, l'itinerario conduce ad affacci panoramici sui laghi, sui Monti Sabatini, sui Monti della Tolfa e sulla Campagna Romana. Il punto di partenza del percorso è individuato presso la Porta del Parco - Ex mattatoio di Anguillara Sabazia In Via della Mola Vecchia angolo Via dei Caputi.
Non sono presenti fontanili lungo il percorso. Percorso ad anello mediamente facile. 80% sterrato e 20% asfalto.
Dopo circa 600m dalla partenza si svolta a sx per prendere la Strada per Martignano. Al termine della salita su strada bianca si arriva in un'area pianeggiante con una bellissima veduta sui due laghi. Qui è possibile, lasciando il percorso principale, prendere il SENT. 270C che attraverso un anello conduce alla spiaggia del lago di Martignano passando davanti alla bocca dell'Acquedotto Alsitium. Lungo il percorso, dopo circa 1,7 km da Porta del Parco è possibile prendere anche il Sentiero San Biagio (SENT. 270A) che porta sempre verso il lago di Martignano.
Lunghezza: circa 7,700km
Dislivello: +100m circa
Difficoltà: media
Il percorso è uno dei due che permette il collegamento tra Monterosi e Trevignano Romano. Da Monterosi per i primi 3,400km il percorso è su strada asfaltata per poi continuare su strada sterrata con fondo battuto. Dopo aver incrociato la strada asfalta Via di Fonte Termini si proseguirà verso la Collina dei Silenzi per arrivare ad un boschetto in località detta "Fossaccio". Terminata la parte di bosco si scenderà verso la chiesetta di San Bernardino attraverso Via di Malpasso dove sarà possibile ammirare dall'alto il golfo delle pantane.
Si raccomanda agli amanti della mountain bike di procedere sempre con cautela soprattutto in discesa in quanto il percorso è frequentato anche dagli amanti del trekking e dei cavalli.
TABELLAZIONE VERTICALE E ORIZZONTALE C.A.I. IN ALLESTIMENTO

Scopri il sentiero

Powered by Wikiloc